Chi Siamo

Presentazioni…che cosa strana, immaginate una stretta di mano virtuale piacere io sono Tizio piacere Caio, io sono il mio lavoro, io sono l’etichetta che mi hanno impresso a fuoco sulla pelle. “Non esistono più le mezze stagioni” e intanto l’occhio cade sempre sulle lancette dell’orologio, o si giochetta con le proprie dita, si vorrebbe chiedere “ma tu realmente chi sei, cosa vuoi.” ma un minimo di contegno è d’obbligo, il terzo grado lo riserviamo a colloqui successivi ! Questo vorrebbe l’etichetta, ma essendo il confine tra educazione e maleducazione a volte molto sottile, precorriamo i tempi e giustamente parliamo di noi, in quanto esseri umani, ah l’umanità che gran bella cosa..

Chiara alias “Comunicattiva

Inafferrabile, incontenibile, “ingestibile”… in effetti è lei a gestire il tutto.
Chiara non è appassionata di web, ci “litiga”, sempre e volentieri.
Ipocrisia, pressapochismo, improvvisazione, malafede, la sua lotta contro i malanni del web non ha mai fine, ama il bello, l’arte in tutte le sue più svariate forme, il solare, e la giustizia! E’ sempre alla ricerca di talenti, che come lei hanno personalità, carisma e cultura da vendere.

Facilmente la potrete trovare impegnata in qualche disquisizione, poeticamente artistica in giro per il web, si interessa dello scibile umano, non esistono traguardi ma solo punti di partenza.
Chiara oltre che di nome lo è anche di fatto, non lascia nulla al caso e ogni problema viene affrontato con professionalità e senza peli sulla lingua…

Cattivamente ironica, accattivante in tutte le sue forme, Chiara vive di ironia/satira unita a una buona dose di gusto. Il suo motto? “Esistono solo due modi di fare le cose: il mio e il secondo è quello sbagliato”.

Stronza per molti, giusta per altri, la sua preparazione giuridica e la sua passione comunicativamente artistica, la portano ad essere ciò che è… Chiara no?

Andrea Vanelli

Analista e Developer per passione, inizia l’attività di consulente nel ’98, dopo svariati anni passati a programmare software gestionali enciclopedie elettroniche, e portali web.
Durante la sua attività, nell’amibito dei molti progetti realizzati, ha lavorato per clienti come De Agostini, Rizzoli New Media, Mediaset, Rock Web, Giuffrè e molti altri.
Entrando in Artechbrand ha portato tutto il suo bagaglio di esperienza e capacità di analisi, “Non esistono progetti difficili, ma solo diversamente complessi”. Ama confrontarsi con le nuove tecnologie, uno sguardo attento a ciò che è nuovo e una preparazione curata fanno di Andrea  il “cardine” di Artechbrand.

Dotato di un umorismo personale particolarmente accentuato, pignolo al punto giusto, Andrea è colui che interpreta l’esigenza del cliente e la traduce in realtà.